Questo sito contribuisce alla audience di

Cheraskov, Michail Matveevič

scrittore russo (Perejaslavl 1733-Mosca 1807). Sotto l'influsso di Sumarokov e poi di Lomonosov, scrisse poemi epici che gli valsero l'appellativo di “Omero russo”: La Rossiade (1779), La battaglia di Česma (1771), Vladimiro risuscitato (1785), I pellegrini (1795) e Lo zar o Novgorod salvata (1800). Scrisse inoltre liriche sentimentali, tragedie classicheggianti (La monaca veneziana, 1758; Borislav, 1774; Mosca liberata, 1798) e commedie lacrimose (Amico degli infelici, 1771; La scuola della virtù, 1798).

Collegamenti