Questo sito contribuisce alla audience di

Chiara

santa (Assisi 1194-1253). Fin da giovanissima, mostrò particolare amore per i poveri, dedizione alla preghiera, alle pratiche di mortificazione e di pietà. Fuggita da casa e accolta da San Francesco, nel 1212 prese l'abito religioso e fondò, insieme al santo, il secondo ordine francescano, detto delle clarisse. Nel 1215 Francesco tracciò per loro una Formula vitae e affidò il monastero di S. Damiano a Chiara. Esempio di pietà, di santità e di preghiera, ebbe il privilegio della povertà assoluta (1218). Minata nel fisico dalle soverchie penitenze, morì in concetto di santità. Dopo soli due anni fu canonizzata da Alessandro IV. Festa il 12 agosto.

Media


Non sono presenti media correlati