Questo sito contribuisce alla audience di

Chocano, José Santos

poeta peruviano (Lima 1875-Santiago del Cile 1934). Dopo Rubén Darío è da considerarsi il maggior rappresentante del modernismo ispano-americano. Chocano ebbe una vita tumultuosa e impegnata. Conobbe la prigione e l'esilio. Fu diplomatico in vari Paesi dell'America Latina e in Spagna; in Messico fu a fianco di Pancho Villa come segretario e in Guatemala collaborò col dittatore Estrada Cabrera alla caduta del quale scampò alla fucilazione. Tornato in Perú nel 1922, tre anni dopo uccise un suo avversario, lo scrittore Edwin Edmore. Si rifugiò quindi a Santiago dove fu assassinato su un tram. L'ispirazione a Walt Whitman sudamericano traspare in Alma América (1906, con prologo di Unamuno), che contiene i suoi versi migliori, in Ayacucho y los Andes (1925), primo e unico canto di un'epopea su Bolívar, e in Primicias de oro de Indias (1934).

Media


Non sono presenti media correlati