Questo sito contribuisce alla audience di

Christoffel, Elwin Bruno

matematico tedesco (Montjoie, Renania, 1829-Strasburgo 1900). Allievo di G. P. L. Dirichlet, fu professore a Zurigo, Berlino e dal 1872 a Strasburgo nell'università fondata dai Prussiani. I suoi studi, profondamente permeati dall'opera di Riemann, si rivolsero prevalentemente alla geometria differenziale, alle funzioni algebriche e abeliane, alla teoria degli invarianti. Importanti i suoi studi sul problema dell'equivalenza di due forme differenziali quadratiche, che ripresi da G. Ricci e T. Levi-Civita furono di base per il calcolo tensoriale; in tali lavori C. introdusse le espressioni matematiche dette simboli di Christoffel.

Simboli di Christoffel di 1a e di 2a speciedue espressioni che intervengono nel calcolo tensoriale per sintetizzare le formule che descrivono la trasformazione di una forma quadratica differenziale ∑adxidxk nel passaggio da un sistema di coordinate a un altro:

(simboli di 1a specie)

(simboli di 2a specie)

in cui gli akh sono i minori complementari della matrice quadrata | akh |.

Media


Non sono presenti media correlati