Questo sito contribuisce alla audience di

Cissóne

comune in provincia di Cuneo (50 km), 661 m s.m., 5,79 km², 100 ab. (cissonesi), patrono: santa Lucia (13 dicembre).

Centro delle Langheoccidentali, situato tra le valli del fiume Tanaro e del torrente Belbo. Compreso nel comitato di Alba, fu possesso dei marchesi di Saluzzo e fu dato in feudo ai signori di Cissone, finché, nel 1601, passò ai Savoia. Rimangono pochi ruderi del castello medievale. Al sec. XVIII risale la parrocchiale di Santa Lucia con una semplice, ma molto bella, facciata adorna di statue.§ L'economia, essenzialmente agricola, si basa sulla coltivazione della vite, dei cereali e del nocciolo. È praticato anche l'allevamento. Buone risorse provengono dalle attività connesse al turismo, in particolare del comparto agrituristico.

Media


Non sono presenti media correlati