Questo sito contribuisce alla audience di

Clemènte XI

(al secolo Giovanni Francesco Albani). Papa (Urbino 1649-Roma 1721). Cardinale nel 1690, fu eletto papa nel 1700. Austero, pio e studioso, fu anche un efficiente amministratore, zelante in materia religiosa e di retta coscienza. Nella guerra di successione al trono di Spagna, cercò la neutralità tra Francia e Austria, ma, dopo l'invasione degli Stati pontifici da parte di Filippo V di Borbone, fu costretto a riconoscere l'arciduca Carlo (1709). Nella successiva Pace di Utrecht (1712-13) perse i suoi diritti su Sicilia, Sardegna, Parma e Piacenza. Inviò missionari in Estremo Oriente, condannò il giansenismo (bolla Unigenitus, 1713) ma non riuscì a porre fine alle polemiche.

Media


Non sono presenti media correlati