Questo sito contribuisce alla audience di

Cohen, Yaqov

poeta ebreo (Slusk, Belorussia, 1881-Tel Aviv 1960). Studiò alle università di Berna, Monaco e Parigi, dove si laureò in filosofia. Visse poi in Polonia, finché nel 1934 passò in Palestina. Fu tra i più brillanti poeti del gruppo dei giovani contemporanei di Bialik. Cantore dell'umano dolore, ha tratto dai libri biblici motivi e notazioni di paesaggio e di passione, nonché soggetti di preziose biografie poetiche. Sue opere principali: Il libro dei canti (1903), Giovinezza e vagabondaggi (1918), Incontri (1943).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti