Questo sito contribuisce alla audience di

Collesano

comune in provincia di Palermo (72 km), 468 m s.m., 108,40 km², 4253 ab. (collesanesi), patrono: Madonna dei Miracoli (26 maggio).

Centro situato nella valle del torrente Roccella, incluso nel Parco Regionale delle Madonie. Di origine medievale (è citato dallo storico e geografo arabo Edrisi), nel sec. XIII fu feudo dei Ventimiglia, poi dei Moncada e degli Alvarez. Fu distrutto dal terremoto del 1693. § La chiesa madre di santa Maria la Nuova (sec. XV) conserva della struttura originaria un portale ispano-gotico sul fianco; custodisce all'interno un ciborio marmoreo di Donatello Gagini e un monumentale Crocifisso (sec. XVI) che ha, dipinta sul retro, una Resurrezione. L'ex convento dei Domenicani è oggi sede del Municipio. La chiesa di Santa Maria la Vecchia (sec. XII, rifatta nel XV) conserva una statua in marmo di Antonello Gagini raffigurante la Vergine. La chiesa di Santa Maria di Gesù sorse nel sec. XVII fuori dall'abitato. Nei pressi è il parco faunistico del Piano Zucchi. § I principali prodotti dell'agricoltura sono gli agrumi, le olive e i cereali; è diffuso l'allevamento (ovini, bovini, suini). L'industria opera nel settore alimentare (dolciumi e latticini).

Media


Non sono presenti media correlati