Questo sito contribuisce alla audience di

Cordignano

comune in provincia di Treviso (40 km), 56 m s.m., 26,16 km², 6374 ab. (cordignanesi), patrono: santi Pietro e Paolo (29 giugno).

Centro di pianura situato alle pendici meridionali dell'altopiano del Cansiglio. Parte della contea vescovile di Ceneda, dal 1089 fu concesso in feudo ai Da Camino. Nel 1454 passò, per volere di Venezia, al conte Guido Rongoni di Modena. Subì il saccheggio dei Turchi nel 1499 e la dominazione tedesca durante la guerra della Lega di Cambrai (1508-10).§ Nel centro del paese si trova la settecentesca villa Brandolini-Casa Nuova, con barchessa e ampio parco. In località Villa di Villa, dominata dai resti del castello dei Caminesi, si trova la villa Mocenigo, luogo di soggiorno del doge Alvise IV Mocenigo, con parco all'inglese.§ L'agricoltura produce cereali e uva da vino; si pratica l'allevamento bovino. Le industrie operano nei settori alimentare, tessile, ottico, meccanico, edile, dell'abbigliamento, dei materiali lapidei, dei metalli, degli strumenti di precisione e della lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati