Questo sito contribuisce alla audience di

Crevel, René

scrittore francese (Parigi 1900-1935). Nel 1922 aderì al surrealismo. Scrisse poesie, ma soprattutto romanzi e saggi violenti e sarcastici: Détours (1924), Mon corps et moi (1925), La mort difficile (1927), L'esprit contre la raison (1927), Dalí ou l'anti-obscurantisme (1931), Les pieds dans le plat (1933). Si sforzò di vivere il surrealismo anche nella vita, senza riuscire a conciliare il dualismo di sogno e azione. Morì suicida.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti