Questo sito contribuisce alla audience di

Crisolòra, Manuèle

grammatico bizantino (? ca. 1350-Costanza, Germania, 1415). Imparentato coi Paleologi, nel 1394-95 fu inviato come ambasciatore a Venezia per cercare aiuto contro i Turchi. Da Firenze si recarono ad ascoltarlo Roberto Rossi e Iacopo d'Angelo, che lo accompagnò nel ritorno a Costantinopoli. Nel 1397 insegnò greco a Firenze e viaggiò poi a lungo in Francia, Inghilterra e Spagna. Nel 1410, a Bologna, si aggregò alla corte pontificia e morì, cinque anni dopo, al Concilio di Costanza. Scrisse un confronto tra Costantinopoli e Roma, una grammatica greca dialogata (Erotémata) e tradusse in latino la Repubblica di Platone.

Media


Non sono presenti media correlati