Questo sito contribuisce alla audience di

Crudèli, Tommaso

poeta italiano (Poppi 1703-1745). Ispirate a un sano realismo e pervase da una maliziosa grazia sono le sue Poesie (postume 1746), per lo più dettate a un amico, che furono messe all'indice per la loro licenziosità. Famosi gli apologhi, in cui Crudeli si rivela garbato imitatore di La Fontaine. Postuma fu pubblicata anche L'arte di piacere alle donne (1762).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti