Questo sito contribuisce alla audience di

Csiky, Gergely

autore drammatico ungherese (Pankota, presso Arad, Romania, 1842-Budapest 1892). Da sacerdote cattolico si fece luterano per potersi dedicare completamente al teatro. Scrisse 35 commedie e ne tradusse 39, fra l'altro da Sofocle e da Plauto. Evolvendosi stilisticamente dal romanticismo al realismo, ottenne i maggiori successi con I proletari (il cui titolo si riferisce ai signori decaduti), pubblicato nel 1880, con Miseria dorata (drammatica storia di piccoli impiegati), pubblicato l'anno dopo, e con la commedia idillica La nonna (1891).

Media


Non sono presenti media correlati