Questo sito contribuisce alla audience di

Cunha, Euclydes da-

scrittore brasiliano (Santa Rita do Rio Negro 1866-Rio de Janeiro 1909). Giornalista e polemista, fu un nazionalista acceso. Morì assassinato proprio mentre la sua opera migliore, Os sertões (1902), raggiungeva la massima diffusione in patria e fuori. In questo libro, d'alta e serrata tensione stilistica, da Cunha compie un'acuta analisi storico-sociologica dell'aspra lotta tra l'esercito brasiliano e gli insorti di Canudos (in pieno sertão), capeggiati da Antonio Conselheiro, fra atroci situazioni di miseria e di fanatismo. Da Cunha lasciò anche due volumi di saggi storico-sociali.

Media


Non sono presenti media correlati