Questo sito contribuisce alla audience di

Curtóni Vérza, Sìlvia

letterata italiana (Verona 1761-1835). Tenne a Verona un salotto letterario frequentato dai maggiori poeti dell'epoca, come S. Bettinelli, G. Pompei, I. Pindemonte, che le dedicarono versi. Anche Parini le dedicò un sonetto e già vecchio le indirizzò quattro lettere spiritose e galanti. Scrisse Ritratti d'alcuni amici (1807) e Terze rime (1812).