Questo sito contribuisce alla audience di

Czajkowski, Michał

scrittore polacco (Halczyniec, Volinia, 1804-Borki, Kozielc, 1886). Partecipò alla fallita insurrezione del 1830. Fu poi in Francia, Turchia, nei Balcani e in Ucraina; nel 1850 aderì all'islamismo. Sostenitore del panslavismo e dell'Ucraina autonoma, scelse per i suoi racconti e romanzi i temi dalla storia ucraina. Le sue opere più importanti sono: Wernyhora (1838), Kirdžali (1839), Stefan Czarniecki (1840), Hetman d'Ucraina (1841).

Collegamenti