Questo sito contribuisce alla audience di

Da'if, Rašid

scrittore libanese (Zgharta 1945). Intellettuale tra i più rappresentativi del vivace clima culturale del suo Paese, è professore di letteratura all'Università di Beirut. Tra le sue prime opere, figura la raccolta di poesie Ḥīna ḥalla al-sayf ‘alà al-sayf (1979; L'estate sul filo della spada). Tra i romanzi, si ricordano Fusḥah mustahdafah bayna al-nu‘ās wa al-nawm (1992; Passaggio al crepuscolo), Tiqniyat al-bu’s (1989; Tecniche della miseria) e, soprattutto, ‘Azīzī al-sayyid Kawabata (1995; Mio caro Kawabata), in cui, in una serie di lettere immaginarie rivolte al grande romanziere giapponese, lo scrittore ripercorre la propria infanzia, rilegge le scelte politiche fatte e analizza la realtà libanese contemporanea. Ha poi pubblicato Nāhiyat al-barā’ah (1997; Il lato dell'innocenza) e Learning English (1998; Imparare l'inglese).