Questo sito contribuisce alla audience di

Dakini

divinità secondaria femminile del complesso pantheon del lamaismo tibetano. Le vengono attribuiti poteri magici per cui la sua presenza assume grande importanza per trasmettere energia magica agli iniziati e favorire i riti praticati dai grandi maestri della magia. Esiste un gran numero di Dakini e il loro aspetto è vario. In genere sono rappresentate nude e in atteggiamento di frenetica danza; il loro volto è caratterizzato da espressioni terrifiche; spesso hanno testa di animale. Oltre che nella pittura, la rappresentazione della Dakini è diffusa nella bronzistica tibetana (Parigi, Museo Guimet). Con gli stessi attributi, ma con altra iconografia (giovane donna accompagnata o montata su una volpe bianca) appare anche tra gli antichi culti giapponesi col nome di Dagini Ten.

Collegamenti