Questo sito contribuisce alla audience di

Damverghis, Ioannis

letterato greco (Iraclio 1862-Atene 1938). Autore di opere di narrativa e di poesia, giornalista, il suo attaccamento alla lingua pura condizionò comunque tutte le sue opere. Abbastanza note sono la raccolta di racconti I miei Cretesi (1898) e le sillogi poetiche Canti del carcere (1916), Canti dell'esilio (1920), Canti dell'amore (1927).