Questo sito contribuisce alla audience di

Danièle (principe di Halicz)

principe di Halicz o di Galizia (1201-1264). Succeduto formalmente al padre Roman Mstislavic nel 1205, guidò dal 1240 uno Stato minacciato all'interno dal potere dei feudatari e all'esterno dai Mongoli, verso i quali dovette però fare atto di sottomissione umiliandosi davanti a Batu khān, che si era spinto nel 1241 fino alla Bassa Slesia. Cercò aiuto all'esterno legandosi al pontefice Innocenzo IV, si convertì al cattolicesimo e fu nominato re di Galizia. Allargò i suoi domini in direzione dell'Ucraina e favorì la formazione di nuovi insediamenti urbani.