Questo sito contribuisce alla audience di

Dardi, Costantino

architetto italiano (Cervignano del Friuli 1936-Tivoli 1991). Esponente del “Gruppo Architettura” con Aldo Rossi e Carlo Aymonino, attivo nel dibattito culturale degli anni Settanta (del 1971 è il famoso saggio Il gioco sapiente), Dardi avviò una lettura critica di Le Corbusier e una sperimentazione eclettica attenta alla lezione di J. Stirling e L. Kahn. Dalle sue opere è peculiare l'uso reiterato di grandi geometrie elementari tese a un legame estetico con il paesaggio naturale (centro direzionale di Torino, Museo della Resistenza a Trieste, padiglione italiano all'ʽExpo' di Osaka, stazioni di servizio per l'Agip). Oltre ai molti progetti per Roma (tra cui la sistemazione della Galleria Nazionale d'Arte Moderna, 1987, e del Palazzo delle Esposizioni, inagurato nel 1990), ricordiamo alcuni prestigiosi incarichi all'estero (Museo di Luxor, 1991).

Media


Non sono presenti media correlati