Questo sito contribuisce alla audience di

Davila, Alexandru

drammaturgo romeno (Golesti 1862-Bucarest 1929). Di origine francese, studiò a Parigi. Nel 1885 pubblicò i suoi primi versi sulla rivista letteraria del Macedonski; svolse però la sua attività soprattutto in campo teatrale, come direttore sia di una sua compagnia sia del Teatro Nazionale. Nel 1902 venne rappresentato il suo unico lavoro drammatico, Il principe Vlaicu. Ambientato in pieno Medioevo romeno, il dramma, di tipo shakespeariano, coglie il momento in cui, verso il 1370, il re d'Ungheria Luigi il Grande tentava di estendere la sua influenza sulla Valacchia, imponendole il cattolicesimo, e si incentra sullo scontro tra i due protagonisti: il machiavellico Vlaicu e Clara, la sua ambiziosa e intrigante matrigna.

Media


Non sono presenti media correlati