Questo sito contribuisce alla audience di

Della Róvere

famiglia savonese salita a grande fortuna con Francesco, figlio di Leonardo, che, divenuto papa con il nome di Sisto IV, arricchì i propri congiunti con benefici ecclesiastici, matrimoni cospicui e favori d'ogni genere. Da suo fratello Bartolomeo nacque Leonardo (m. 1475) che sposò Giovanna d'Aragona e nel 1472 venne creato duca di Sora e prefetto di Roma. Dei tre figli dell'altro fratello (Raffaele), Giuliano divenne papa con il nome di Giulio II; Bartolomeo (m. 1494) fu vescovo di Massa (1472) e di Ferrara (1474); Giovanni (1457-1501), signore di Senigallia, prefetto di Roma (1475) e capitano generale della Chiesa (1484), sposò Giovanna, figlia di Federico di Montefeltro, signore di Urbino. Un suo figlio, Francesco Maria, venne adottato dallo zio Guidobaldo Maria di Montefeltro che, morendo senza eredi, lo lasciò padrone del Ducato di Urbino. Dei due figli di Francesco Maria, Giulio (1533-1578) fu creato cardinale da Paolo III all'età di 16 anni e fu vescovo di Ravenna dal 1566, mentre Guidobaldo (1514-1574) gli succedette nel ducato nel 1538. Successore di quest'ultimo fu Francesco Maria II, che nel 1621 lasciò il ducato al figlio Federico Ubaldo (1605-1623) e quindi alla nipote Vittoria (m. 1695) che nel 1634 andò sposa a Ferdinando II de' Medici.

Media


Non sono presenti media correlati