Questo sito contribuisce alla audience di

Dennis, Nigel

scrittore e critico inglese (Bletchingley, Surrey, 1912-Londra 1989). Nonostante la sua non vasta produzione (è l'autore di soli tre romanzi), Dennis è conosciuto come uno degli scrittori più dotati della sua generazione. È del 1949 Boys and Girls Come Out to Play, romanzo satirico e allegorico sull'inadeguatezza dell'intellettuale liberale a fronteggiare situazioni di crisi. Più riuscito è il successivo Cards of Identity (1955), uno dei romanzi più interessanti della narrativa inglese del dopoguerra, incentrato sul tema dell'identità così attuale per la coscienza contemporanea, affrontato sia sul piano individuale (la ricerca di se stesso dell'ex comunista divenuto monaco) che su quello storico (il problema dell'identità culturale della nazione inglese). Il tema dell'identità viene ripreso ancora una volta in A House in Order (1966), suggestiva favola morale sulla condizione umana simboleggiata nella descrizione della prigionia di un soldato. L'opera teatrale di Dennis ha inizio con un adattamento (1966) di Cards of Identity, pubblicato insieme con The Making of Moo (1967). Terzo dramma è August for the People (1961), opera polemica contro gli aspetti massificanti della democrazia occidentale. All'attività di critico (è stato tra l'altro critico letterario per la rivista Time) ha anche affiancato quella di poeta: si tratta di versi, prevalentemente satirici, raccolti sotto il titolo di Exotics (1970), tra i quali compaiono anche le sue traduzioni da G. Giusti.

Media


Non sono presenti media correlati