Questo sito contribuisce alla audience di

Descaves, Lucien

scrittore francese (Parigi 1861-1949). Giunto alla letteratura da una difficile esperienza di vita, vi portò una forte carica realistica e polemica che trovò momentaneamente sbocco nel naturalismo, dal quale si separò aderendo al manifesto dei Cinque contro La Terra di Zola. Orientato politicamente a sinistra, condusse in due dei suoi più noti romanzi una battaglia antimilitarista (La caserne, 1887; Sousoffs, 1889), rievocò la Comune di Parigi in La colonne (1901) e Philémon, vieux de la vieille (1913), ritornò al romanzo sociale con L'imagier d'Épinal (1919) e L'hirondelle sous le toit (1924). Alla stessa vena si rifanno le opere teatrali, spesso composte in collaborazione: La clairière (1900) con Maurice Donnay, L'attentat (1906) con Alfred Capus, Le cœur ébloui (1926).

Media


Non sono presenti media correlati