Questo sito contribuisce alla audience di

Dióne di Prusa, detto anche Crisòstomo

(Bocca d'oro), letterato greco (Prusa, Bitinia, ca. 40-morto dopo il 110). Cominciò a studiare filosofia presso lo stoico Musonio; subì come gli altri filosofi la persecuzione dell'imperatore Domiziano ma poi, sotto Traiano, di cui fu amico, godette di grande considerazione. Fu l'oratore più famoso del suo tempo e autore di diatribe cinico-stoiche. A noi sono giunte sotto il suo nome 80 orazioni che seguono il modello attico e si possono dividere in due grandi gruppi: uno di argomento filosofico, politico, sociale, l'altro letterario. Al primo gruppo appartiene l'Euboico, esaltazione della vita agreste, considerato il suo capolavoro; al secondo, l'orazione più nota, Il confronto, sulla figura di Filottete nei tre grandi tragici greci. Dione di Prusa è un atticista che imita Senofonte nello stile e sa moderare il colorito retorico.

Media


Non sono presenti media correlati