Questo sito contribuisce alla audience di

Dini, Ulisse

matematico italiano (Pisa 1845-1918). Discepolo di E. Betti, perfezionò gli studi a Parigi sotto la guida di C. Hermite e J. Bertrand. Nominato professore a Pisa (1886), vi insegnò per tutta la vita; partecipò anche alla vita politica, divenendo deputato al Parlamento e quindi senatore (1892). Tra i primi in Italia comprese la necessità di una rielaborazione dell'analisi infinitesimale tendente a darle un'impostazione rigorosa; conseguì importanti risultati nello studio delle serie, dell'integrazione di funzioni di variabile complessa e della sviluppabilità in serie di funzioni arbitrariamente date in un intervallo. Tra le sue opere hanno particolare importanza: Fondamenti per la teoria delle funzioni di variabili reali (1878) e Lezioni di analisi infinitesimale (1907-15).

Media


Non sono presenti media correlati