Questo sito contribuisce alla audience di

Don Pasquale

opera comica in tre atti di G. Donizetti, su libretto di Giovanni Ruffini (che non volle però firmare il testo a causa degli interventi del musicista e lasciò che circolasse con il nome di Michele Accursi), rappresentata per la prima volta a Parigi il 3 gennaio 1843. Imperniata sulla burla a un vecchio (Don Pasquale) da parte di una coppia di giovani amanti (Ernesto e Norina), l'opera ripete il luogo comune nella tradizione dell'opera buffa italiana, ma si colloca in un'altra dimensione, quella della commedia borghese, e nella musica di Donizetti si trovano accenti di commozione anche per la solitudine del protagonista beffato. Nel singolare equilibrio tra vena comica e patetica sta la particolare suggestione di quest'opera, che segna, insieme con l'Elisir d'amore, la fine della stagione dell'opera buffa italiana.

Media


Non sono presenti media correlati