Questo sito contribuisce alla audience di

Dragóni

comune in provincia di Caserta (31 km), 130 m s.m., 25,94 km², 2108 ab. (dragonesi), patrono: san Ferdinando (27 giugno).

Centro esteso sul gruppo del monte Conca, alla destra del fiume Volturno; sede comunale è San Giorgio, che sorse probabilmente dopo la distruzione di Compulteria a opera dei Saraceni (sec. IX). Ebbe signori propri che lo tennero con il titolo di baroni; in seguito appartenne a numerosi feudatari. Fu danneggiato dal terremoto del 1980.§ Del castello medievale restano alcuni ruderi, tra cui due torri quadrate. La chiesa dell'Annunciata custodisce un fonte battesimale ricavato da una vasca romana di marmo. La chiesetta di San Simeone è di forme settecentesche.§ All'abbondante produzione agricola (soprattutto cereali, tabacco e ortaggi) si affianca l'allevamento bovino e bufalino, con produzione lattiero-casearia (mozzarella di bufala DOP).

Media


Non sono presenti media correlati