Questo sito contribuisce alla audience di

Eisner, Will

disegnatore statunitense (New York 1917-2005). Creò nel 1940 il fumetto poliziesco-orrorifico Spirit, di buon livello culturale (specie nei risvolti ironici e nei riferimenti al racconto “nero” del romanticismo anglosassone) e grafico, di tipo espressionistico. Il fumetto, proseguito sino al 1952, è stato ripreso negli anni Settanta, sempre caratterizzato da un tratto a metà strada fra il realismo e la caricatura. Dopo aver abbandonato il mondo dei fumetti per dedicarsi all'editoria e alla grafica, Eisner vi è ritornato disegnando storie di degradazione urbana, tra cui Big City.

Media


Non sono presenti media correlati