Questo sito contribuisce alla audience di

Ermodòro di Salamina

(greco Hermódōros; latino Hermodōrus), architetto greco, attivo a Roma tra la seconda metà del sec. II e l'inizio del I a. C. Secondo le notizie desunte da vari autori latini (Cornelio Nepote, Vitruvio, Cicerone) Ermodoro di Salamina sarebbe stato il costruttore dei navalia (cantieri navali) nel Campo Marzio, del tempio di Marte presso il Circo Flaminio e del tempio di Giove Statore, il quale, fatto erigere da Q. Cecilio Metello Macedonico dopo il suo trionfo nel 146 a. C., è indicato come il primo tempio di marmo costruito a Roma.

Media


Non sono presenti media correlati