Questo sito contribuisce alla audience di

Eropkin, Pëtr Michailovič

architetto e teorico russo (1690-1740). Studiò e iniziò la sua formazione a Roma dal 1716 al 1723. Ritornato in Russia, lavorò per Pietro il Grande, ma le sue opere sono oggi perdute. Membro della commissione per l'edificazione di San Pietroburgo, si occupò specialmente della pianificazione della zona centrale (1730-37). Traduttore delle opere del Palladio, fu inoltre autore del primo codice di architettura russo (1737-40).