Questo sito contribuisce alla audience di

Escoiquiz, Juan

uomo politico spagnolo (in Navarra 1762-Ronda 1820). Sacerdote al servizio della corte, fu precettore del principe Ferdinando (poi Ferdinando VII) e quindi suo consigliere politico. Probabile ispiratore della machiavellica condotta del futuro re, prima contro il padre Carlo IV e il favorito Godoy, poi di servile ossequio verso Napoleone, Escoiquiz fuggì in Francia durante la guerra per l'indipendenza. Rimpatriato col suo discepolo divenuto re, fu due volte, per breve tempo, ministro della Giustizia, ma poi imprigionato e infine confinato a Ronda, per ordine dello stesso Ferdinando VII.

Media


Non sono presenti media correlati