Questo sito contribuisce alla audience di

Eteropneustidi

sm. pl. [da etero-+il tema del greco pnêin, respirare]. Famiglia (Heteropneustidae) di Osteitti Cipriniformi il cui nome è dovuto a due lunghi sacchi cilindrici che dalle cavità branchiali si estendono fino a penetrare nei muscoli e che consentono agli Eteropneustidi di respirare l'ossigeno atmosferico. Comprende pochissime specie, delle quali la principale è l'eteropneustide (Heteropneustes fossilis), lungo 30 cm e le cui pinne pettorali sono dotate di un raggio spinoso collegato a ghiandole velenose; è diffuso negli stagni in India, Indocina e Srī Lanka.