Questo sito contribuisce alla audience di

pescecane

(meno comune pésce cane), sm. (pl. pescicani o pescecani) [sec. XVI; pesce+cane].

1) Squalo (Carcharodon carcharias) appartenente alla famiglia dei Lamnidi, detto anche squalo bianco. § Di dimensioni gigantesche, il pescecane può superare i 10 m di lunghezza e le 3 t di peso; ha corpo fusiforme, massiccio, con pinna caudale molto grande e simmetrica, pettorali ampie e falciformi, dorsale triangolare seguita da una seconda dorsale piccolissima. La bocca, ampia e ventrale, è armata di grandi denti triangolari e dal bordo seghettato. La colorazione è grigio-plumbea sul dorso, biancastra sul ventre. Forte nuotatore, vive generalmente in mare aperto a notevole profondità ma può anche avvicinarsi alle coste. Voracissimo, si nutre sia di prede vive sia di animali morti e segue spesso le navi per divorare ogni sorta di rifiuti; estremamente aggressivo, è uno degli squali più temuti. È diffuso in tutti i mari del mondo, compreso il Mediterraneo occidentale. § Il termine di pescecane viene anche esteso comunemente a tutte le specie di squali di grandi dimensioni considerate aggressive nei confronti dell'uomo.

2) Fig. (in questo caso anche f. pescecagna), chi si è rapidamente arricchito con affari poco puliti o speculando sulle necessità altrui, specialmente in tempo di guerra, e ostenta la sua ricchezza.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti