Questo sito contribuisce alla audience di

Eucken, Rudolf Christoph

filosofo tedesco (Aurich 1846-Jena 1926). Insegnò all'Università di Jena e nel 1908 ricevette il premio Nobel per la letteratura. Il suo pensiero, di tendenza spiritualista, muove dalla distinzione tra esistenza immediata ed esistenza spirituale. La prima è limitata agli interessi individuali o alle relazioni sociali e, come tale, incapace di darsi un significato. La seconda invece trascende la realtà immediata e si pone in rapporto con lo Spirito universale, rendendo possibile lo sviluppo dell'individualità attraverso l'arte, la filosofia e soprattutto l'attività etico-religiosa. Eucken non si richiama però a nessuna religione positiva. La sua opera principale, Der Wahrheitsgehalt der Religion (1901; Il contenuto di verità della religione), è considerata un testo classico di filosofia della religione.

Collegamenti