Questo sito contribuisce alla audience di

Ewald, Heinrich Georg August

orientalista tedesco (Gottinga 1803-1875). Considerato il maggiore esponente della Scuola di Gottinga, fu perseguitato per ragioni politiche. Autore fecondissimo, scrisse di linguistica orientale e semitica e dedicò studi particolari ai libri apocrifi dell'Antico Testamento: Die Komposition der Genesis kritisch untersucht (1823; La composizione della Genesi esaminata criticamente); Die Propheten des Alten Bundes (1835-39; I profeti dell'antica Alleanza). Lasciò inoltre una grammatica ebraica (1827), una araba (1831-32) e numerose traduzioni.