Questo sito contribuisce alla audience di

Fabre, Lucien

scrittore francese (Pampelonne 1889-Parigi 1952). Discepolo di Mallarmé e Valéry, pubblicò due raccolte di grande virtuosismo verbale: Connaissance de la déesse (1920) e Vanikoro (1930). La sua fama è però legata ad alcuni romanzi, come Rabevel ou le mal des ardents (premio Goncourt 1923), Le Paradis des amants (1931), e ai saggi su Einstein e Copernico, che si ricollegano alla sua attività di ingegnere e inventore.

Media


Non sono presenti media correlati