Questo sito contribuisce alla audience di

Faggiano

comune in provincia di Taranto (16 km), 36 m s.m., 20,84 km², 3513 ab. (faggianotti), patrono: san Giuseppe (19 marzo).

Centro del Salentosettentrionale, posto nelle Murge Tarantine. Semplice casale medievale, fu popolato nella seconda metà del sec. XV da coloni albanesi, divenendo un centro molto importante della cosiddetta “Albania Salentina”, nonché sede del primate greco-albanese del Tarantino. Analoghe vicende ebbe la frazione di San Crispieri, i cui abitanti conservarono la propria lingua fino al sec. XIX. § Nell'abitato emergono la chiesa madre, dedicata all'Annunziata e nota fin dal Cinquecento, il severo edificio del castello, completato alla fine del Seicento e in seguito rimaneggiato, e la cripta di San Teodoro, scavata nel tufo (sec. XI). § L'industria opera nei settori meccanico, dell'abbigliamento e dei mobili. Importante è l'agricoltura (ortaggi, cereali, olive e uva, con produzione di lizzano e aleatico di Puglia DOC), cui si affianca l'allevamento ovino e caprino.