Questo sito contribuisce alla audience di

Fagundes Varela, Luís Nicolau

poeta brasiliano (Vila do Rio Claro 1841-Niterói 1875). Rappresentante del romanticismo studentesco e bohémien di San Paolo, condusse vita avventurosa. Nella sua lirica (Vozes da América, 1864; Cantos e fantasias, 1865; Cantos do ermo e da cidade, 1869) si afferma lo spirito del Nuovo Mondo a stretto contatto con la natura, ma il testo più celebre è l'elegia in morte del figlio Emiliano, Cântico do Calvário. Postumi furono pubblicati Anchieta ou O Evangelho das Selvas (1875), Cantos religiosos (1878), O diário de Lázaro (1880): estremo approdo meditativo di una coscienza inquieta.