Questo sito contribuisce alla audience di

Veloso, Caetano

cantante, compositore e poeta brasiliano (Santo Amaro da Purificação, Bahia, 1942). Già nel 1966 viene premiato come miglior autore dell'anno per la canzone Um Dia e, poco dopo, firma il suo primo contratto con la Philips, insieme alla cantante Gal Costa, con la quale incide il suo primo disco, Domingo (1967). La sua popolarità comincia a crescere e, trasferitosi a San Paolo nel 1968, è fra gli iniziatori del Tropicalismo con Gilberto Gil, Gal Costa e Tom Zé. Senza chiudersi agli influssi che provengono dall'estero, questo movimento culturale ha come obiettivo primario la rivalutazione della tradizione musicale brasiliana. Finito nel mirino del regime militare brasiliano, fu costretto a lasciare il Paese per motivi politici e a rifugiarsi a Londra. Dalla capitale britannica, Veloso continua comunque a contribuire all'evoluzione della musica brasiliana scrivendo canzoni per Elis Regina, Gal Costa, Erasmo e Roberto Carlos. Tornato in Brasile nel 1972, insieme a G. Gil, G. Costa e alla sorella Maria Bethânia, Veloso porta in tour in tutto il Brasile lo spettacolo Doces Bárbaros (1976), dal quale viene ricavato non soltanto un disco, ma anche un documentario. Viene invitato a Lagos, per il Negro Festival of Art and Culture, e l'esperienza africana si riflette nel successivo album Bicho (1977). Il 1979 è una delle tappe più significative della sua carriera discografica, Cinema Transcendental, uno degli album più “bahiani” di Veloso, che comprende alcune delle sue canzoni più belle. Nel 1982 viene insignito del premio Vinicius de Moraes come miglior cantante, e la sua fama è peraltro cresciuta ben oltre i confini del Brasile. Nel 1984, con una nuova formazione, la Banda Nova, coglie un nuovo grande successo con lo spettacolo Velo, mentre due anni più tardi fa il suo esordio nelle vesti di regista, con il film Cinema Falado. Nel marzo 1989, a New York, il musicista termina la lavorazione di Estrangeiro, album nel quale fonde la tradizione brasiliana e sudamericana con il rock e la bossa nova. Gli anni più recenti hanno confermato la statura dell'artista, che è stato capace di mettere in fila una serie di opere particolarmente riuscite, tra le quali ricordiamo Circulado (1991), Circuladô Vivo (1992), Fina Estampa (1994) e Fina Estampa ao Vivo (1995). Le ultime due costituiscono le ennesime sperimentazioni di Veloso, che si cimenta con alcuni dei più famosi brani della tradizione popolare ispanica. Nel 2002 ha recitato nel film di P. Almodovar, Parla con lei e nel 2003 ha pubblicato Verità tropicale. Musica e rivoluzione nel mio Brasile, la sua autobiografia. Nel 2004 ha pubblicato l'album A foreign sound, dedicato alla musica nordamericana. Nel 2005 è uscito l'album Onqotô e nel 2006 .

Media


Non sono presenti media correlati