Questo sito contribuisce alla audience di

Farrukhī Yazdī

poeta e uomo politico persiano (Yazd 1888-? 1939). Partecipò attivamente alla vita politica e culturale persiana del periodo costituzionale (1909-23) e fu assassinato in carcere per ordine di Rezā Shāh, intollerante delle critiche che il poeta gli muoveva. È autore di alcune raccolte di versi inneggianti alla libertà e al comunismo che, nonostante il loro contenuto innovatore, non si staccano metricamente e formalmente dai ghazal classici.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti