Questo sito contribuisce alla audience di

Farsa dell'avvocato Pathelin, La-

(La farce de maistre Pierre Pathelin), testo di anonimo francese databile al 1464 o al 1470 e forse rappresentato in quegli stessi anni dal comico Triboulet. Felice coronamento di una produzione farsesca animata nei sec. XIV e XV da clercs de la Basoche, sots e studenti, è, per compiutezza formale, ricchezza linguistica, scioltezza della sceneggiatura e sapiente delineazione dei caratteri, il primo capolavoro del teatro comico francese e il maggiore del genere fino a Molière. Vi si rappresenta una gara di astuzie, nella quale Pathelin, avvocato senza cause che voleva gabbare, finisce gabbato. L'opera è rimasta a lungo nei repertori grazie anche a numerosi rifacimenti.

Media


Non sono presenti media correlati