Questo sito contribuisce alla audience di

Felizzano

comune in provincia di Alessandria (15 km), 114 m s.m., 25,18 km², 2395 ab. (felizzanesi), patrono: santo Stefano (26 dicembre).

Centro posto su un altopiano alla sinistra del fiume Tanaro. Sorto nel sec. IX, appartenne al monastero di Sant'Ambrogio di Milano fino al 1164, quando fu assegnato da Federico I ai marchesi del Monferrato. In seguito alla divisione del feudo, una parte venne ceduta ad Asti, ma fu conquistata da Alessandria nel 1224. All'inizio del sec. XV il territorio fu riunito al Ducato di Milano e poi restituito dagli Sforza al Marchesato del Monferrato; passò infine nei domini sabaudi.§ Del sec. XVI sono la parrocchiale di San Michele, con campanile romanico, e il Palazzo Comunale; la torre dei Cova, i resti della cinta muraria e la struttura originaria della chiesa di San Pietro sono del sec. XIII. Nei dintorni sorgono la pieve della Madonna della Fonte, con abside romanica, e la chiesetta di San Rocco, con affreschi del sec. XV.§ Nell'economia prevale l'industria, attiva nei settori alimentare, metalmeccanico, dei cavi elettrici (cablaggi), dei laterizi, dei serramenti e della lavorazione delle materie plastiche; l'agricoltura produce cereali, ortaggi, frutta, barbabietole e foraggi per l'allevamento.

Media


Non sono presenti media correlati