Questo sito contribuisce alla audience di

Fenicotterifórmi

sm. pl. [da fenicottero]. Ordine (Phoenicopteriformes) di Uccelli comprendente la sola famiglia dei Fenicotteridi, con 5 specie di grandi dimensioni diffuse in quasi tutte le regioni calde e temperate della terra (assenti solo da Oceania ed Estremo Oriente). Hanno caratteri per certi versi intermedi tra i Ciconiformi e gli Anseriformi, con vari adattamenti alla vita acquatica: zampe lunghissime, piedi palmati, becco grande e robusto, piegato verso il basso ad angolo retto e rivestito internamente di lamelle che formano un vero e proprio apparato filtrante. Viene utilizzato per intrappolare piccoli invertebrati, alghe, organismi planctonici e sostanza organica. Hanno piumaggio fondamentalmente bianco, con sfumature rosa o rosse più o meno estese ed evidenti. In volo hanno una caratteristica sagoma, con collo proteso in avanti e zampe allungate all'indietro. Migrano volando in formazioni a forma di V. Vivono in colonie numerosissime, nidificando a terra; l'unico uovo è deposto su un nido di fango, a forma di tronco di cono.