Questo sito contribuisce alla audience di

Filiras, Romos

pseudonimo del poeta greco Ghiannis Ikonomopulos (Kiaton 1889-Atene 1942). Iniziò a scrivere i primi versi all'età di 16 anni sul periodico Diaplasi ton pedon. Dal 1911 cominciarono a circolare le sue sillogi liriche: Rose nella schiuma (1911), Ritorni (1919), Pierrot (1922), Sacrificio (1923). Nel 1916 pubblicò un romanzo dal titolo Il teatrante della vita. Nel 1927 la sua attività poetica fu bruscamente interrotta dall'insorgere di gravi disturbi mentali, che lo costrinsero a ritirarsi in una casa di cura dove rimase fino alla morte. I suoi versi sono caratterizzati da un forte simbolismo che costituisce l'elemento portante della sua poesia, anche se la morte prematura non gli consentì di pervenire a livelli più alti di maturità artistica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti