Questo sito contribuisce alla audience di

Firenzuòla

comune in provincia di Firenze (51 km), 422 m s.m., 272,06 km², 4812 ab. (firenzuolini), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro situato in una conca presso il fiume Santerno sul versante adriatico dell'Appennino. Fondato nel 1332 dai fiorentini come caposaldo della loro espansione in Romagna, fu distrutto nel 1351 dagli Ubaldini. Riedificato, si trovò al centro di lotte che portarono all'affermazione di Firenze nel territorio. Qui Niccolò Machiavelli istruì le prime milizie territoriali da lui concepite. Oltre ai resti dell'antico castello è da ricordare la badia vallombrosana di Moscheta, fondata nel 1034 per volere di san Giovanni Gualberto. § L'agricoltura produce cereali, erbe aromatiche, foraggi; si pratica l'allevamento bovino. Nell'industria, alla tradizionale attività estrattiva (di cui è testimonianza il Museo della pietra serena, inaugurato nel 2002), si sono aggiunte imprese dei settori delle confezioni e conciario. Attivo è il turismo estivo e naturalistico.