Questo sito contribuisce alla audience di

Fischer, Otto Peter Leck

scrittore danese (Copenaghen 1904-Lyngby, Copenaghen, 1956). Drammaturgo e autore di numerosi romanzi, i cui temi coincidono con le preoccupazioni della piccola borghesia durante la depressione degli anni Trenta, il timore per la disoccupazione e per la guerra imminente. In romanzi come Un ragazzo di strada (1932), Impiegati (1933) o Una donna sulla quarantina (1940), dalla forma asciutta e spesso con protagonisti collettivi, una possibile risposta alla crisi dell'epoca è ricercata nell'etica personale. Tra i drammi, sono da ricordare Voglio essere un altro (1940) e La vita è bella (1947).

Media


Non sono presenti media correlati