Questo sito contribuisce alla audience di

Formìggini, Àngelo Fortunato

editore italiano (Modena 1878-1938). La sua attività editoriale, iniziata a Bologna e continuata a Genova e a Roma, è legata ad alcune fortunate collane, le più note delle quali furono i “Profili” e i “Classici del ridere”. Nel 1918 fondò la rivista bibliografica L'Italia che scrive. Ebreo, quando il regime fascista, seguendo i dettami delle leggi razziali, lo privò della casa e della sua azienda, si suicidò.

Media


Non sono presenti media correlati