Questo sito contribuisce alla audience di

Fratti, Màrio

autore drammatico italiano (L'Aquila 1927). Attivo prima in Italia e poi, dal 1963, negli USA, ha sviluppato, ispirandosi a Pirandello e a Brecht, un teatro civilmente impegnato, caratterizzato dalla costante denuncia della menzogna cui è sottoposta la società contemporanea. Fra le sue opere del periodo italiano Il nastro (1959), Il suicidio (1962), I seduttori (1963), con la quale ha vinto il premio Rosso di San Secondo. Negli Stati Uniti, ha realizzato vari musicals, fra cui Nine (1999),adattamento del film di Fellini. Tra le altre opere, Che Guevara (1970), A.I.D.S. (1992), The Colonel's Wife (2001, La moglie del colonnello).

Media


Non sono presenti media correlati